Simone<br/>Tornabene

Simone Tornabene

Head of Strategy Imille

Su cosa si basano i miei insegnamenti?

Qualsiasi sia il motivo che ti spinge a pensare ad una strategia, è evidente che la tua necessità è quella di mappare un equilibrio. Quali sono le parti fondamentali? Quali le relazioni fra queste parti? Quali risultati ci attendiamo se agiamo su questa variabile? La strategia in generale null’altro è che il tentativo di capire la porzione di realtà che stiamo guardando e di trovare il modo di generare un valore che noi vogliamo raggiungere, all’interno di questa stessa realtà. Il Digital Marketing non fa eccezione: elaborare una strategia significa capire come utilizzare il Marketing sui Social Media, sul Mobile, sul Search, sull’e-Commerce o l’e-Mail per raggiungere il tuo obiettivo di valore. Solitamente vendere di più. La strategia come professione è la capacità di fotografare la realtà. La strategia come arte è la capacità di adattarsi al cambiamento.


Ecco cosa ho scoperto che gli altri non sanno.

Ci sono molto approcci utilizzabili per eseguire la Digital Strategy, ma tutti nascono da una delle più importanti metodologie in ambito organizzativo: la to-do list. Sembra banale ma una lista di cose da fare, con un responsabile e un indice di priorità (eventualmente anche delle deadline) è lo strumento più potente per organizzare e sincronizzare il lavoro di molti. Una buona Social Media Strategy, ad esempio, deve ispirarsi a questo principio. Per questo motivo ho elaborato un modello di Digital Communication Strategy che aiuta a focalizzare gli elementi più importanti e a inserirli in un documento completo.


Cosa ti propongo di nuovo?

Devi fare una Strategia (per il) Digitale. Sai quali elementi devi toccare, ma che forma dargli? Spesso è questo che blocca lo strategist. La forma è importante perché riflette una costituzione di pensiero. Anche se caso per caso le Strategie differiscono, questa differenza si deve riflettere a livello di contenuti e non di forma dei contenuti: una Strategia deve essere costituita da elementi universalmente validi. Altrimenti è come se riconoscessimo che non è possibile alcuna strategia. Nei miei corsi trasmetto un metodo più che una nozione, perché il metodo quando è robusto, resta. La nozione, soprattutto nel mondo digitale, diventa obsoleta in fretta.


Ti spiego come sono arrivato dove sono oggi.

Il mio percorso è partito dalla passione per i temi che sono poi diventati il mio lavoro. Da passione a lavoro significa anche che l’approccio cambia, serve avere soluzioni che producano effetti reali capendo come funziona il cliente e quali sono le caratteristiche dello scenario. Ci sono opportunità e minacce, ma anche punti di forza e di debolezza di cui il cliente potrebbe anche non essere consapevole. Questo percorso mi ha condotto alla necessità di elaborare modelli per semplificare e velocizzare le risposte: in un mondo di cambiamento veloce, come quello del Digital Marketing, il motto che dovrebbe guidare l’impostazione strategica è «done is better than perfect»: una strategia perfetta che resta sulla carta perché scaduta, non serve.


Cosa ho capito di questo mestiere?

Insegno Communication Strategy presso lo IULM e ho avuto modo in questi anni di rafforzare i modelli pratici cercando conferme e smentite sul fronte della ricerca teorica. Il mio modello è costantemente validato dal lavoro sul campo con i miei clienti: questo è il mio segreto. Mai abbandonare la pratica, mai fare qualcosa senza avere un modello in testa da verificare. Solo l’unione di idea e azione può aiutarci a costruire una conoscenza con un minimo di stabilità.

 

Quando ho iniziato il mio percorso ero teso verso la sopravvivenza. Superato questo obiettivo mi sono volto alla realizzazione personale. Dal 2009 tante cose sono cambiate e la fortuna di vivere in un mondo in forte espansione mi ha portato a realizzare i miei traguardi. Oggi una parte importante dei miei obiettivi riguarda il concetto di «Restituzione»: restituire agli altri il valore di cui io ho beneficiato e che mi ha permesso di diventare quello che sono. L’insegnamento è la via principale per farlo: trasformare i fallimenti e gli errori alla base della mia esperienza in conoscenza condensata per chi oggi approccia la stessa strada. In questo sta la forza della Ninja Academy, è un luogo dove incontrare persone che hanno già percorso la tua strada prima di te e possono aiutarti nel tuo cammino.


Docente del Master Online in Digital Marketing [ottobre 2016 - marzo 2017]

 

Le aziende che ci hanno scelto

Partner