Dal 2010 al 2020, Instagram non ha mai smesso di evolversi, trasformandosi in uno dei social network più popolati e utilizzati al mondo. Attualmente il social (e l’app) è ricca di funzionalità e ricorda solo in minima parte gli esordi del colosso, sviluppato da Kevin Systrom e Mike Krieger e acquistato nel 2012 da Facebook Inc. per un miliardo di dollari. Se intendi utilizzare Instagram per il tuo Business, però, dovresti conoscere al meglio le novità introdotte negli ultimi anni per massimizzare i risultati.

Vediamo, quindi, i primi passi necessari per approcciarsi al social network in modo professionale e per uso aziendale, esaminando gli elementi fondamentali per raggiungere un set-up perfetto.

Vuoi sapere tutto su come usare Instagram per il tuo business?
Prova gratis la demo del nuovo corso Instagram Royale di Ninja Academy.

instagram per le aziende

Come usare Instagram per la tua azienda: metodologia e segreti

Se vuoi utilizzare un account Instagram per il tuo business, assicurati di prestare attenzione a questi 4 passaggi:

– Evolviti. Passare dall’account personale ad un account specifico per creator o aziende è facilissimo. Nelle impostazioni del profilo, alla voce Account, è possibile modificare la tipologia di account, sbloccando così numerose funzionalità aggiuntive. Ad esempio, quando attivi un account creator o aziendale, puoi aggiungere opzioni di contatto come il numero di telefono e l’email, utilizzare gli strumenti per i contenuti brandizzati e altro ancora.
– Organizza le stories. Per ottenere una copertura costante, dovresti aggiornare le tue stories un gran numero di volte durante la giornata. Oppure, puoi creare una serie di storie in evidenza suddivise per categorie, in modo da renderle visibili anche dopo le canoniche 24 ore.
– Pianifica. Scegliere hashtag a caso, postare saltuariamente o in orari poco indicati per i tuoi follower è il modo migliore per perderli.
– Stai alla larga da bot e pod. Anche se il pressing di profili simili al tuo è sempre dietro l’angolo, non lasciarti tentare da acquisti di follower, bot vari e gruppi di scambio like. Se il tuo profilo è “sano”, crescerà più velocemente e potrai rendere davvero monetizzabili i tuoi contenuti.

Come funzionano i filtri su Instagram

Quando carichi un nuovo post, che si tratti di video o di foto, puoi arricchirlo con uno dei tanti filtri disponibili per migliorare l’aspetto dei tuoi contenuti. I filtri di Instagram sono studiati per creare un’esperienza visiva particolare, migliorare saturazione e luminosità, oppure per dare un tocco di originalità alle immagini e video che pubblichi.

Per modificare l’intensità di un filtro, puoi affidarti al tasto di regolazione automatica della luminosità (in alto, al centro della schermata) oppure fare doppio click sul filtro stesso per regolarne l’applicazione.

Se stai creando un carosello (nei caroselli puoi aggiungere più di un contenuto alla volta), puoi applicare lo stesso filtro a tutti gli elementi, semplicemente scegliendolo dalla lista, oppure usare filtri differenti per ciascun elemento, utilizzando il tasto di modifica in basso a sinistra nei singoli riquadri.

instagram per il business

Come funzionano gli effetti

Oltre ai tradizionali filtri applicabili sulle foto, è possibile aggiungere effetti particolari alle stories da condividere. Puoi caricare nuove stories direttamente dal tuo profilo, cliccando sull’immagine visualizzata sopra il nome, oppure dalla schermata principale, accedendo a “La tua storia” o cliccando sull’icona della fotocamera in alto a sinistra.

Per applicare un effetto alle tue stories, è sufficiente selezionarne uno prima di scattare foto o registrare video, scorrendo le opzioni accanto al pulsante della fotocamera (al centro in basso).

Per visualizzare la Galleria degli effetti, basta scorrere i filtri verso sinistra e selezionare l’ultimo pulsante a destra.

Oppure, cliccando la freccia accanto al nome di un filtro selezionato, potrai inserirlo nell’elenco degli Elementi salvati e riutilizzarlo infinite volte dalla stessa schermata. Puoi anche inviarlo ad un altro utente per invitarlo a provare lo stesso filtro, oppure accedere rapidamente alla galleria degli effetti.

Dopo aver sperimentato le diverse opzioni, potresti decidere di creare uno o più effetti personalizzati. Questa operazione può essere utile alle aziende e creators in cerca di maggiore visibilità. Niente di complicato, per fortuna: Facebook ha reso disponibile la piattaforma Spark AR Studio, che consente di creare filtri AR di facile implementazione.

Instagram per le aziende

Secondo il Report Digital 2020 di Hootsuite e We Are Social, l’audience di Instagram raggiungibile dalla pubblicità si attesta intorno a 20 milioni di utenti attivi al mese per l’Italia, a fronte di oltre un miliardo di utenti mensili nel mondo.

Eppure, non tutti sanno che l’80% degli utenti Instagram è localizzato fuori dagli Stati Uniti, e l’Italia è al terzo posto nella classifica dei Paesi con la maggiore diffusione. Ecco perché gestire al meglio un account Instagram aziendale è più rilevante per le imprese italiane.

Instagram Marketing: primi passi

Proprio a causa dell’elevata competitività, fare marketing su Instagram per il tuo business può diventare una vera sfida. Tuttavia, con l’introduzione di strumenti come Instagram TV (IGTV), l’opportunità di condividere materiali audiovisivi per coinvolgere gli utenti è aumentata in maniera esponenziale.
Nell’app di Instagram TV è possibile caricare video di durata compresa tra 1 e 15 minuti, mentre i video nelle stories non possono superare i 15 secondi, altrimenti appaiono automaticamente “tagliati” per essere condivisi tante piccole stories.

Su Instagram TV è possibile creare un canale collegato al profilo, in cui condividere nuove serie o approfondimenti visualizzabili, come anteprime, anche nei post o nelle stories. Per creare un canale su IG TV basta scaricare l’app, e tutti i video possono essere condivisi anche su Facebook Watch.

Ma non finisce qui, perché Instagram mette a nostra disposizione anche la possibilità di collegare link esterni alle stories (i cosiddetti “swipe up”), aggiungere domande e sondaggi per stimolare le interazioni, e altro ancora.

instagram per il business

Come funziona Instagram Business

Content e advertising sono i migliori “amici” di Instagram. Secondo le statistiche disponibili sul sito web ufficiale, infatti, sappiamo che:

– Esistono oltre 1 miliardo di account attivi ogni mese
– Il 90% degli account segue un’azienda su Instagram
– Oltre 500 milioni di account usano Instagram Stories ogni giorno

Una platea molto vasta: ecco perché Instagram Business diventa utile per emergere dalla massa e veicolare rapidamente il nostro target verso l’acquisto.

Facciamo un esempio: la foto che ha ottenuto più like nella storia di Instagram è quella di un uovo (gennaio 2019), con oltre 52 milioni di like. Un semplice uovo, quindi, ha superato perfino il record di Beyoncé.

Pur non pretendendo di raggiungere cifre simili, se è vero che “maggiore visibilità = maggiori possibilità di conversione”, attivando una strategia di advertising puoi raggiungere gli utenti attraverso un canale preferenziale. Con Instagram Business è possibile attivare inserzioni in diversi formati, storie interattive, annunci dinamici e non solo.

Per impostare Instagram Business sarà necessario:

1. Creare un account business

2. Collegare un sistema di pagamento

3. Definire pubblico, budget e durata dell’annuncio

4. Definire formato, contenuti e diffusione

5. Verificare che rispetti le linee guida di Instagram

Instagram Shopping

Utilizzando Instagram Shopping, inoltre, hai la possibilità di potenziare la vendita al dettaglio attraverso pulsanti specifici per l’acquisto, e di gestire i prodotti visualizzati nella vetrina che avrai precedentemente configurato.

Anche se, inizialmente, configurare Instagram per il tuo business richiederà un po’ di tempo, i risultati che potrai ottenere saranno decisamente superiori, e ripagheranno i tuoi sforzi.

Vuoi saperne di più su come usare Instagram per la tua azienda?
Prova gratis la demo del nuovo corso Instagram Royale di Ninja Academy.

Credits: Depositphotos #253847436 – #224637838 – #250434980