I pesci abissali sono affascinanti: per secoli miti e leggende hanno narrato della loro esistenza, del loro aspetto insolito, delle loro curiose abitudini. Pochi infatti li avevano osservati realmente: soltanto qualche raro pescatore che ne aveva rivenuto qualcuno, impigliato casualmente nelle sue reti.

  

E quanti siti aziendali, piattaforme di e-commerce, blog sono oggi dei veri propri pesci abissali della Rete? Quanti budget vengono sprecati per manifestare nel web la propria presenza quando invece ciò che si è realizzato con tanta cura, tanto tempo (e tanti soldi)?
Ma la soluzione esiste: si chiama SEO, ma anche SEM.

  

Search Engine Optimization (SEO) e Search Engine Marketing (SEM) sono parenti stretti ed hanno in comune un fine: portare visitatori al sito di riferimento, facendolo emergere così dagli abissi della Rete. Volendo però stabilire un preciso rapporto tra SEO e SEM (un Ninja ama essere sempre preciso), è bene puntualizzare che il secondo include il primo.

   

Fare SEO, e farlo bene, significa ottimizzare una pagina web affinché abbia un ranking di valutazione da parte dei motori di ricerca tale da risultare in cima alla SERP di Google (search engine result page) rispetto alla parola chiave ricercata. Fare SEM significa mettere in atto tutte quelle tecniche di web marketing affinché si possa incrementare il traffico in entrata di un sito web dalla ricerca di una o più parole chiave.

   

La SEO è una branca del web marketing focalizzata sull’accrescere la visibilità delle pagine di un sito nei risultati organici dei motori di ricerca. La SEO comprende dunque elementi sia tecnici sia creativi, ma rigorosamente non a pagamento. La Search Engine Optimization include molti aspetti, dalle parole che compongono i testi delle pagine, al modo in cui è è possibile giungere al sito tramite link provenienti da altri spazi digitali. Il Search Engine Marketing è un concetto ampio, che include tutte le iniziative digitali che mirano a indirizzare traffico qualificato verso un sito Web. Semplificando, spesso si tende a identificare il SEM come la somma di iniziative intraprese a pagamento o comunque esterne al sito, contrapponendole a quelle organiche e interne della SEO. In realtà, queste ultime rientrano comunque nella famiglia del Search Engine Marketing.

   

Adesso si capisce perfettamente che SEO e SEM non siano servizi concorrenti, ma interdipendenti. Intraprendere iniziative coordinate su entrambi i fronti è il modo più proficuo di condurre una campagna di web marketing.

   

Per diventare SEO & SEM Specialist occorre sviluppare competenze varie e specifiche:

  • Portare traffico di qualità ad un sito e migliorandone il business
  • Gestire il budget dedicato in ambito SEO & SEA
  • Integrare gli strumenti SEO & SEA ed il Content Marketing
  • Costruire la struttura delle campagne Inbound
  • Creare ed ottimizzare un account AdWords

 

Showing all 10 results