Su cosa si basano i miei insegnamenti? Per molti anni mentre i primi pionieri italiani si affacciavano a questo modo, l’eCommerce è stato visto in molti modi:- un settore che poteva rendere improvvisamente milionario chiunque; - un modo semplice per risollevare le sorti di un brand; - un’avventura in cui gettarsi con poche competenze o preparazione specifica.Ecco cosa ho scoperto. A distanza di tempo è sempre più evidente una semplice verità: si tratta di un canale di vendita più simile di quanto si pensi ad il tradizionale negozio a cui eravamo abituati.Cosa ti propongo di nuovo? Perché quindi non affrontare così questo mercato? Riparlando di scelta del prodotto, di esclusività del servizio, di supporto al cliente che operi come un vero e proprio “commesso on line”. Perché ragionare sui nostri clienti, non individuare i canali ed i metodi migliori per vendere il nostro prodotto? Perché non cercare le caratteristiche che possono rendere unica ed esclusiva la nostra proposizione distinguendola dai nostri competitor? Ed in tutto questo è necessario un certo metodo ed una piccola dose di rigore. E’ necessario fissarsi degli obiettivi misurabili, ricercare i dati che ci consentano di analizzare il nostro business, verificare gli effetti delle nostre scelte. Non si tratta di spaventosi esercizi matematici che ci debbano intimorire ma di un semplice atteggiamento di buon senso che ci permetta di agire in modo ragionato consentendoci di raggiungere il successo o, com’è necessario nella new economy, di “sbagliare in fretta”.Ti spiego come sono arrivato dove sono oggi. Questo è quello che penso di aver imparato in questi anni trascorsi a lavorare nell’evoluzione del mondo digitale a contatto con progetti di comunicazione e di vendita. Ho avuto modo di confrontarmi con i più diversi brand cercando tecnicamente il miglior modo per veicolare i loro messaggi. Ho lavorato a stretto contatto con i dipartimenti IT e con il marketing delle aziende fino a trovarmi, mentre l’obiettivo si avvicinava sempre più al cliente finale ed alla vendita, al tavolo con i responsabili sales. Ed in questa fase sono quindi arrivato ad occuparmi di e-commerce. Ho avuto la fortuna di farlo nel modo più coinvolgente: lavorando per aziende che accompagnano i produttori in questo mercato. Dalla pasta alla racchetta da tennis, dal detersivo al casco moto. Tutto legato, nonostante le evidenti particolarità, da molte regole analoghe.Il mio invito personale. Questo è il percorso personale e l’esperienza che porto nelle mie lezioni. La convinzione, forse un po’ presuntuosa, che non siano molte le persone che nel nostro contesto fanno “cose vere”. E chi le fa, a volte, ha qualcosa di interessante da raccontare.

Il sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per proporti messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze e cookie analytics per ottimizzare il sito. Cliccando “OK” o proseguendo la navigazione, accetti l’uso dei cookie. Per maggiori informazioni e disattivazione consulta l’informativa cookie completa.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close