Su cosa si basano i miei insegnamenti? Mi piace condividere quello che so e soprattutto mi piace tenermi in contatto con i miei alunni. E’ un modo per capire se la mia attività ha funzionato. E poi è bello osservare i loro progressi, l’interesse e i commenti.Adoro trasmettere la mia passione e il mio amore per la materia ma con il distacco dell’insegnante. Non certo con il fuoco dell’esaltato 😉Ecco cosa ho scoperto. Di sicuro si può e si deve crescere. Ci sono alcune materie, come ad esempio Instagram, che richiedono un aggiornamento costante. Non esagero dicendo che ogni giorno quello che so e quello che insegno viene messo in discussione. Ma è proprio questo l’aspetto che più mi affascina.Si dice che chi non sa fare insegna. Nelle materie che tratto questo detto non può assolutamente valere. Anzi, direi che è vero il contrario!Cosa ti propongo di nuovo? Di sicuro un tema fondamentale è l’approccio al Social Network. Quando si tratta di parlare di materie che viviamo in prima persona, come i Social Network, quello che faccio è distruggere la visione privata del Social Network e ricostruirla da un punto di vista professionale.Ti spiego come sono arrivato dove sono oggi. I libri aiutano per approfondire e sviscerare dei microtemi. La vera partita però si fa sul campo. Leggendo i numerosi articoli (il lavoro principale è effettivamente scremare la grande quantità di informazioni), partecipando ai gruppi su Linkedin, Facebook (poco conta il canale, conta il contenuto) e provando le numerose applicazioni e servizi web disponibili. Possiedo un terminale per ognuno dei sistemi operativi mobile e li uso per testare i nuovi servizi e gli aggiornamenti.Cosa ho capito di questo mestiere? Il risultato del mio lavoro si vede praticamente da subito e si può meglio definire dopo un lasso temporale. Un aumento di interazioni e di nuovi utenti, la creazione di un piano editoriale più ricco e coerente con i valori di un brand. una gestione più efficiente del canale. Sono tutti elementi misurabili sia qualitativamente che quantitativamente nel breve tempo.Sperimentate, provate nuove applicazioni, se possibile comprate magari di seconda mano dispositivi diversi da quello che utilizzate normalmente. E’ un esercizio affascinante e al tempo stesso stancante. Vi permetterà però di entrare meglio nel merito della vostra attività, che sia professionale o personale.

Il sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per proporti messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze e cookie analytics per ottimizzare il sito. Cliccando “OK” o proseguendo la navigazione, accetti l’uso dei cookie. Per maggiori informazioni e disattivazione consulta l’informativa cookie completa.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close