Su cosa si basano i miei insegnamenti? “Una delle migliori sensazioni al mondo è quando abbracci qualcuno e lui ricambia stringendoti più forte.” Charles Bukowski.Non possiamo fare a meno degli altri, entrare in relazione con le altre persone è il modo migliore per conoscere noi stessi e il nostro ruolo nel mondo. Avvertire che l’altro sente empaticamente le nostre sofferenze è quanto più riesce a rassicurarci, allo stesso modo nulla di più ci da pace quanto sentire la gioia sincera di un amico, felice per un nostro successo.Ecco cosa ho scoperto. Con Internet il modo di entrare in relazione gli uni con gli altri è cambiato, tutto è diventato in gran parte virtuale: i sorrisi, il disappunto, lo scontro e anche gli abbracci. La vita in rete è una vita parallela che a volte combacia, a volte no, con quella reale. Quello che resta unico e sempre vero è che dietro ad un pc, ad un tablet, ad uno smartphon, ci sono persone reali che si presentano e si rappresentano, in uno e centomila modi, ma con emozioni e sentimenti umani, con stati emotivi sinceri o contraffatti, magari alterati, a volte nascosti, a volte simulati, ma comunque sempre umani.Migliaia sono le signore anziane truccate di Pirandelliana memoria, che sul web comunicano aspetti di sé che per opportunità sono taciuti nella vita reale. Ecco, dunque, che i sentimenti del contrario in rete esplodono, si mescolano, si confondono, e lo strumento che all’apparenza sembra rendere le relazioni umane più semplici, in sostanza le rende molto più difficili. Entrare in contatto è diventato facilissimo, entrare in Relazione ancor più complicato.Cosa ti propongo di nuovo? Conoscere il web come strumento, per fare Relazione, dunque, non basta. Bisogna saper comprendere le dinamiche di interscambio che avvengono in rete. Un luogo dove conoscenza e informazione sono alla portata di tutti, la possibilità di trasformare questa opportunità in vantaggio risiede nella capacità di selezione critica dei contenuti, di individuazione dei luoghi dove si annidano i dati per noi davvero utili, dove convergono gli spunti concretamente idonei al nostro percorso, e sull’abilità di intercettare quelle persone che producono (e dunque diffondono) conoscenza e informazioni attendibili e che possono pertanto essere considerati degni di fiducia. Il linguaggio e il metodo di approccio fanno la differenza.Ti spiego come sono arrivato dove sono oggi. Ciò che ho perseguito nel mio percorso professionale è stata la scoperta delle tecniche, degli strumenti e delle modalità con cui si può comunicare agli altri un messaggio, cercando di coinvolgerli realmente, stimolando il loro interesse sincero e la loro partecipazione attiva facendo leva non solo sulle loro motivazioni razionali ma anche su quelle emotive.Ho approfondito centinaia di stili di marketing, dal viral, allo street marketing, al guerrilla al green marketing, per approdare infine sulle sponde della comunicazione digital, che ha cambiato radicalmente il modo di mettere in relazione aziende/brand e consumatori, che da ricettori e destinatari passivi sono diventati parte attiva nel dialogo e nel processo di costruzione del marchio.Cosa ho capito di questo mestiere? Ciò che ho appreso è che se vogliamo entrare in Relazione (anche o soprattutto tramite digital) dobbiamo ricordarci che prima che ad un target, stiamo parlando a delle persone, e che come diceva Dale Carnegie, già negli anni ‘30: “Quando trattiamo con la gente, ricordiamo che non stiamo trattando con persone dotate di logica. Noi stiamo trattando con creature dotate di emozioni…”.Il mio invito personale. Al corso di Ninja Academy, se vorrai essere dei nostri, scopriremo insieme come possiamo fare relazione, digital pr, per raccontare e far raccontare alle persone di un brand, parlando alla loro mente e, soprattutto, alle loro emozioni...

Il sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per proporti messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze e cookie analytics per ottimizzare il sito. Cliccando “OK” o proseguendo la navigazione, accetti l’uso dei cookie. Per maggiori informazioni e disattivazione consulta l’informativa cookie completa.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close