Il mondo del Social Media Advertising è un universo complesso, fatto di regole e strategie ma soprattutto tanta sperimentazione. Trovare il miglior compromesso tra budget, costo per acquisizione, giusto target e messaggi che funzionano, è sempre un percorso a ostacoli per ogni digital manager, una strada che necessita di continue modifiche alle campagne di advertising per non annoiare il pubblico o mostrare annunci troppo datati.

Vuoi sapere tutto su come creare una campagna di Social Media Advertising evitando errori?

Prova gratis la demo del nuovo corso Social Ads Genius di Ninja Academy.

errori social media advertising

Il lato positivo della pubblicità online è che quando sbagliamo qualcosa all’interno di una campagna non dobbiamo buttarla via totalmente: forse andremo a spendere un pochino di più, ma la maggioranza delle volte riusciremo a salvare la campagna e ottenere risultati con qualche giusta modifica.

Eppure, a volte le nostre campagne di Social Media Advertising continuano a non funzionare: come mai? Analizzando diversi annunci, abbiamo individuato alcuni degli errori più comuni che vengono commessi nella realizzazione di campagne sui social media.

Prima di dire che la tua strategia non funziona, quindi, controlla di non aver commesso uno dei 12 errori che abbiamo elencato in questa guida: un piccolo bignami di sbagli frequenti da tenere sempre sotto gli occhi, per ricordarsi cosa non fare quando si crea la propria campagna di digital advertising!

come non fare errori social media advertising

ABC: gli essenziali

1. Impostare un target non interessato al vostro prodotto

Tra i primi step di una campagna di Social Media Advertising c’è senz’altro l’impostazione del target.

Un passaggio a cui fare molta attenzione per non rischiare di rendere irrilevanti i nostri annunci per chi li vede. L’attenzione degli utenti su una campagna, infatti, viene catturata solo se i contenuti che vede sono correlati ai suoi bisogni, e se non lo sono li salterà velocemente, facendo perdere punteggio alla tua campagna.

Prima di pubblicare un annuncio sui social media, quindi, assicurati di aver identificato e inserito il gusto pubblico a cui mostrare i tuoi messaggi, affinché possa attirare gli utenti in linea con il tuo prodotto o servizio.

Il vantaggio di fare advertising attraverso i social è proprio la possibilità di targettizzare al meglio i propri annunci, affinché anche con poco budget i messaggi possano essere visti dalle persone giuste. Impegnati quindi non solo a farlo vedere a un numero sufficiente di persone, ma soprattutto agli utenti più in target con il tuo prodotto.

Per farlo, puoi aiutarti con Audience Insight, uno strumento gratuito di Facebook che ti permette di visualizzare gli interessi del tuo pubblico, i suoi dati demografici, ma anche quanto sono attivi su Facebook o quali dispositivi usano maggiormente. Inoltre, puoi anche pensare di utilizzare strategie esterne ai social per conoscere meglio il tuo target: ad esempio puoi creare un sondaggio per conoscere i loro dati demografici o ancora meglio i loro gusti, così da trovare con più facilità e in minor tempo le persone a cui mostrare i tuoi annunci.

2. Sbagliare obiettivo

Se pensi che il passo più importante di un annuncio sia la creazione dello stesso, ti sbagli! La cosa più importante di una campagna di Social Media Advertising è l’impostazione dell’obiettivo! Se sbagli a impostare l’obiettivo, infatti, farai fallire la campagna, con conseguente perdita di budget e di tempo.

Inserendo il gusto obiettivo, invece, sarà la piattaforma stessa a ottimizzare al meglio il tuo annuncio affinché arrivi alle persone interessate, il primo passo quando crei un ads è quindi avere ben chiaro cosa vuoi raggiungere, quali azioni vuoi far compiere agli utenti attraverso il tuo messaggio. Ad esempio puoi decidere di voler generare più vendere, o ottenere lead qualificati, oppure far aumentare la brand awareness del tuo marchio o aumentare il traffico al tuo sito web. Più chiaro sarà l’obiettivo, più pertinenti saranno i tuoi annunci, migliori saranno i risultati della tua campagna.

3. Mostrare sul mobile un annuncio non ottimizzato per il mobile

Se hai deciso di mostrare il tuo annuncio anche agli utenti che navigano da mobile – e ti consigliamo di farlo visto che la maggioranza delle persone accede sui social attraverso il proprio smartphone – ricordati di far sì che la campagna e la pagina di atterraggio siano ottimizzate per i dispositivi mobili.

Quando crei un annuncio o una landing page ricordati quindi delle possibili dimensioni dello schermo di chi guarderà, dell’orientamento e soprattutto cerca di rendere le pagine di atterraggio veloci, affinché anche una connessione mobile possa caricarne velocemente il contenuto.

non fare errori sui social media ads

Anche l’occhio vuole la sua parte: la composizione dell’annuncio

4. Fare errori grammaticali

Hai letto bene il testo del tuo annuncio? Ok, rileggilo. Solo perché il testo è breve, o perché sei sicuro di ciò che hai scritto, non significa che non potresti aver commesso errori grammaticali.

Cerca quindi di concentrarti molto sulle parole e di realizzare frasi ben costruite senza errori: un contenuto scritto male porterebbe non solo a non raggiungere l’obiettivo, ma anche a sicuri commenti negativi degli utenti, pronti a sottolineare l’errore e a fare screenshot sulla tua adv. Meglio evitare, no?

5. Dimenticare video e immagini

Non ti starai mica dimenticando del visual del tuo annuncio, vero? Se vuoi creare un annuncio perfetto nella tua strategia di Social Media Advertising, devi trovare le giuste immagini o video per raggiungere il tuo pubblico. Cerca di inserire sempre contenuti visual coerenti con il testo e, ovviamente, con il prodotto o servizio che vuoi andare a sponsorizzare, ma soprattutto utilizza immagini di qualità.

Con milioni di contenuto pubblicati ogni giorno, infatti, gli utenti devono essere catturati dall’immagine dei tuoi annunci, prima ancora di sapere di cosa si tratta. Se questa non riuscirà a colpire l’attenzione del pubblico, è difficile che cliccheranno sull’annuncio, perdendo così opportunità e potenziali clienti. Gli annunci in cui inserire immagini sono diversi: puoi scegliere quelli a immagine singola oppure gli annunci a carosello che ti consentono di inserire fino a 6 foto.

Qualunque sia la tua scelta, per rendere i tuoi annunci più coinvolgenti e accattivanti avrai bisogno della giusta immagine. Per stabilire se ciò che stai pubblicando è di qualità o no, chiediti: è coerente con il messaggio che voglio dare? Rispecchia il mio prodotto o servizio? Ha una dimensione tale da essere visibile su ogni dispositivo senza sgranare? Se le risposte sono tutte positive, puoi utilizzare l’immagine che hai scelto!

Un’altra cosa che spesso si sottovalutano sono i contenuti video: negli ultimi anni, infatti, i social stanno dando sempre più importanza ai contenuti animati e inserire un video nei tuoi annunci potrebbe essere un’opportunità per la tua campagna. Considera però che la maggioranza degli utenti guarda video da mobile e senza audio: crea quindi dei contenuti brevi e con i sottotitoli, in questo modo il contenuto sarà più apprezzato dal pubblico social!

6. Non curare il layout

Non tutti siamo creativi, ma quando creiamo una campagna di Social Media Advertising, dobbiamo esserlo! Se non sai utilizzare i programmi di graphic design, fatti aiutare da software online gratuiti di composizione grafica, come ad esempio Canva, per rendere i tuoi annunci più accattivanti visivamente.

ottimizzare campagne social media adv

Il giusto messaggio al giusto pubblico: la pianificazione

7. Mostrare l’annuncio a chi ha già acquistato

Ameno che non si tratti di remarketing per fare upselling, nulla infastidisce di più gli utenti di continuare a vedere per settimane l’annuncio di un prodotto che hanno già acquistato. Quando selezioni il tuo target, quindi, fai in modo di escludere le persone che si sono già interessate autonomamente – o attraverso un’altra campagna – al tuo servizio: ti permetterà di risparmiare budget, ottimizzare le conversioni e soprattutto non disturbare il tuo pubblico con un messaggio non desiderato.

8. Non stoppare un annuncio obsoleto

Quella promozione che scade domenica – ma oggi è lunedì, quel maglione perfetto per scaldare le tue giornate invernali – ma siamo ad aprile, quella puntata in tv che non potrai perdere – ma è già stata trasmessa.

Dimenticare gli annunci accesi, può essere un facile errore: evitatelo!

Settate la durata delle campagne o impostate degli alert sulle vostre agende per non dimenticare accesi i vostri annunci in eterno. Anche qui, potreste diventare facili bersagli dei vostri utenti e soprattutto continuare a spendere soldi su annunci ormai inutili perché datati: sarebbe un peccato per la vostra strategia!

9. Esagerare o dimenticare la personalizzazione

Le campagne di Social Media Advertising possono essere strutturate in molti modi, e gli strumenti per costruirle ci permettono di giocare molto con la personalizzazione. Ricordatevene, ma non esagerate!

Se infatti un messaggio totalmente generico può non arrivare al cuore degli utenti, un messaggio troppo personalizzato può spaventare e creare un senso di chiusura nei confronti del brand. Lo sappiamo, i social media hanno i nostri dati e così i brand, ma non vogliamo che ce lo sbattano in faccia ogni istante.

Cercate quindi di non dare la sensazione agli utenti di essere continuamente spiati o pedinati virtualmente ed evitate di essere troppo invadenti con gli annunci delle vostre campagne.

campagne di successo con il social media adv

La campagna non finisce quando la crei: test e ottimizzazione

10. Non usare il pixel per tracciare i tuoi annunci

Prima di lanciare ogni campagna, assicurati di aver impostato correttamente il pixel di tracciamento per raccogliere i dati della campagna.

Facebook in particolare, mette a disposizione degli inserzionisti un codice da inserire sulle pagine di atterraggio degli annunci per monitorarne le conversioni e le attività svolte dagli utenti: uno strumento molto utile per conoscere sempre di più il proprio pubblico e ottimizzare in modo preciso le proprie campagne, ad esempio personalizzando al massimo il testo per ottenere più click o creando segmenti di pubblico personalizzato in base ai visitatori del tuo sito.

11. Non testare un dato alla volta

Per migliorare il rendimento degli annunci della tua strategia di Social Media Advertising, è necessario sperimentare versioni diverse dei tuoi contenuti.

Ricordati però che per ogni test, è necessario scegliere una sola variabile da modificare: se ad esempio vuoi mettere a paragone due annunci, modifica prima solo il testo di una delle due, e dopo aver trovato il testo migliore modifica solo l’immagine.

Creando due annunci totalmente diversi, altrimenti, non saprai quale variabile funziona meglio e non potrai replicarla successivamente.

Alcune idee che puoi testare? Puoi partire scegliendo due target simili, ma non uguali, puoi provare diversi posizionamenti, ma soprattutto puoi scegliere di testare diverse creatività come il testo dell’annuncio o l’immagine o anche le pagine di atterraggio.

12. Non considerare la giusta durata della campagna

Per riuscire a ottimizzare al meglio una campagna di Social Media Advertising, è necessario che questa sia pubblicata per un periodo di tempo abbastanza lungo da raccogliere una quantità di dati interessanti. Se infatti necessiti di risultati immediati, potrai raggiungerli, ma le tue campagne non saranno mai davvero ottimizzate.

Prendi il tempo giusto per far sì che la campagna venga vista da un numero sufficiente di persone, e solo allora analizza i tuoi test e effettua le modifiche che ritieni necessarie. Cerca quindi di non stoppare o mettere in pausa le tue campagne fino a che non hai raggiunto un pubblico di almeno 2000 persone.

A questo punto, studia i dati ottenuti e scegli se continuare tenendo immutati i tuoi annunci o apporta le modifiche necessarie per migliorare ancora di più i risultati.

Per realizzare una buona campagna di Social Media Advertising, quindi, è necessario prestare attenzione a moltissimi errori e variabili. Infatti la pubblicità sui social ha l’enorme vantaggio di riuscire a metterti in contatto con le persone giuste, al momento giusto, spendendo il budget che hai a disposizione, tuttavia riuscire a emergere e a raggiungere i risultati sperati spesso non è facile e necessita di molta sperimentazione, studio e pazienza.

segreti per non fare errori sui social ads

I social continuano a inserire settimanalmente nuove funzionalità e modifiche ai propri strumenti, rendendo i software sempre più precisi, ma anche molto più complessi.

Se le tue campagne non raggiungono subito i risultati sperati, non disperare: per prima cosa controlla di non aver commesso nessuno degli errori sopra citati e continua a modificare e migliorare le tue inserzioni fino a che non troverai la formula magica giusta per il tuo business.

Ogni campagna infatti è a sé: gli annunci non possono essere standardizzati per tutti i prodotto o business, ma devono essere perfezionati caso per caso e con costanza, sperimentazione e astuzia riuscirai a rendere vincenti tutte le tue campagne di Social Media Advertising.

Vuoi saperne di più su come creare i tuoi Social Media Ads senza errori?
Prova gratis la demo del nuovo corso Social Ads Genius di Ninja Academy.

Credits: Depositphotos #262678870 – #120765028 – #76990391 – #104049642 – #251672438 – #139914882 – #106965354