In questa intervista Paolo Sordi, Digital Communication & New Media Manager LUISS, docente del Master in Digital Marketing in partenza il prossimo 2 ottobre, ci parla di alcuni punti chiave di un piano di comunicazione digitale: profilazione del target, fine tuning di WordPress e principali azioni tecniche da affiancare a contenuti di valore per ottimizzare gli articoli di un blog nei motori di ricerca.

contenuti efficaci

Imparare a selezionare target e canali

Quali sono le principali azioni di content marketing da impostare all’interno di un piano digital?

«Innanzitutto, selezionare i canali di comunicazione sui quali creare, produrre e distribuire i contenuti. Quindi, impostare stile, linguaggio e tono di voce dei contenuti rispetto ai mezzi che il piano prevederà di sfruttare: testo scritto, fotografie, video, grafiche e infografiche, ecc. Infine, formare un team in grado di creare i contenuti e monitorarne l’andamento sulle piattaforme di pubblicazione».

Perché la profilazione del target è un’azione fondamentale prima di iniziare a produrre contenuti?

«Più che fondamentale, potremmo dire preliminare. Dal destinatario dei nostri messaggi dipendono in buona parte i codici linguistici da adottare e i canali di comunicazione da selezionare per le nostre strategie di contenuto».

contenuti efficaci

“Content is king” ma sappiamo che non basta: quali sono le operazioni essenziali per ottimizzare gli articoli per motori di ricerca e social?

«In realtà, quando creiamo contenuti digitali dobbiamo pensare a due tipologie di lettori (o spettatori): gli essere umani, donne e uomini, e le macchine, gli algoritmi. Scrivere bene per gli uni aiuta già molto a scrivere bene per gli altri, con l’accortezza ulteriore che le macchine fanno particolare attenzione alle meta-informazioni con le quali accompagniamo i contenuti: titoli, sommari, categorie, collegamenti ipertestuali, insomma tutti i cosiddetti micro-contenuti sui quali i software fondano buona parte degli interfacciamenti di programmazione attraverso i quali page rank e open graph processano quantità impressionanti di dati su cose e persone».

Cos’è il fine tuning di WordPress e a cosa serve?

«WordPress è uno strumento tra tanti, forse il più immediato e scalabile, per mettere in atto una strategia di content marketing digitale: come ogni strumento web, e più di altri giardini chiusi come le social app, consente di personalizzare impostazioni, funzionalità, look&feel per renderlo davvero aderente fino in fondo alla strategia».

Segui la Free Masterclass “Digital Conversion & Funnel Marketing”

Quali sono le skill essenziali per un copywriter?

«Scrivere in italiano, esporre concetti chiari in poche, efficaci parole. Saper applicare insomma alla scrittura una semplificazione che però è il termine di un processo simile a quello dello scultore sulla pietra, che per comporre la sua opera toglie piuttosto che aggiungere».

Vuoi saperne di più su come progettare una strategia di content marketing digitale corretta ed efficace?
Scopri il Master in Digital Marketing di Ninja Academy!

 

LEGGI ANCHE:

Strumenti, metriche e previsioni per le tue attività di comunicazione digitale– Intervista a Emanuela Zaccone e Marco Magnaghi
Non solo GDPR, cosa sapere sulla tutela della privacy online – Intervista a Roberta Rapicavoli
Il lancio di un prodotto digitale spiegato in pochi semplici passi – Intervista a Giuliano Ambrosio
Creare una strategia efficace di Social Media Marketing per vendere (anche) su Facebook – Intervista a Veronica Gentili
5 consigli fondamentali per catturare l’attenzione degli utenti con l’UX design – Intervista a Jacopo Pasquini